BIBLIOGRAFIA SULLA ADOLESCENZA

.

I valori degli adolescenti. Nuove declinazioni degli ideali e ruolo educativo degli adulti

Diego Miscioscia e Gustavo Pietropolli CharmetFranco Angeli 2021

Quali sono i valori dei giovani millennials e dei ragazzi della generazione Z? Quali sono i meccanismi e i codici che li governano e guidano inconsapevolmente? Come si differenziano oggi gli ideali maschili e femminili negli adolescenti? Ai terapeuti dell’adolescenza e agli educatori questo libro offre la possibilità di acquisire strumenti per aiutare i giovani a sviluppare i loro valori impliciti e a contrastare gli agenti patogeni presenti nel sociale e i meccanismi inconsci disfunzionali che ne limitano lo sviluppo psicologico ed etico. L’adolescenza è l’età in cui si formano gli ideali, quell’insieme di valori che orientano scelte e comportamenti. Ogni generazione costruisce i propri valori in relazione al proprio contesto sociale e culturale. Nelle società contemporanee gli adulti non trasmettono più la propria concezione di vita ai giovani e le grandi ideologie che condizionavano le generazioni passate sono scomparse; al loro posto si è sviluppata una cultura edonista e narcisista, non sempre funzionale, dove i social network regalano alle nuove generazioni l’illusione che il mondo sia soltanto uno specchio fedele di ciò che pensano. Il testo offre una fotografia nitida di ciò in cui credono i giovani oggi. Esplorando le basi naturali, emotive, affettive e pulsionali dei valori propone, inoltre, un modello etico naturale, non ideologico, una sorta di navigatore interno, capace di guidare i giovani verso una condizione di pieno benessere, preservandoli così dal rischio di precipitare in una condizione di disagio anche importante. Lo studio dei sistemi motivazionali da parte della psicoanalisi e delle neuroscienze ha, infatti, evidenziato sempre più chiaramente i circuiti mentali e i codici da cui siamo governati. Il volume, dunque, vuole offrire ai terapeuti dell’adolescenza e agli educatori la possibilità di acquisire strumenti per aiutare i giovani a sviluppare i loro valori impliciti e rafforzare i processi d’integrazione e di armonizzazione tra le diverse dimensioni del Sé, contrastando i meccanismi inconsci disfunzionali che ne limitano lo sviluppo. Prefazione di Gustavo Pietropolli Charmet.

Acquista su Amazon

.

Fragile e spavaldo. Ritratto dell’adolescente di oggi

Gustavo Pietropolli Charmet

Laterza

Percorre il passaggio dall’infanzia alla vita adulta affrontando rischi e utilizzando mappe e travestimenti molto diversi da quelli sperimentati dalle generazioni precedenti, guarda al futuro e mai al passato, teme la noia e la vergogna, fa della creatività uno strumento di crescita. È un Narciso il nuovo adolescente, insieme spavaldo e temerario, delicato e fragile, in tutto diverso dai ragazzi degli scorsi anni. Non è stato allevato in un modello educativo rigido e autoritario, non lotta con un onnipresente senso di colpa verso qualunque istinto possa allontanarlo dal gruppo familiare. Al contrario, viene da un’infanzia privilegiata e fatica a lasciarla. Anche se è cresciuto alla ricerca di una mamma spesso troppo impegnata, è comunque abituato a considerare i suoi genitori come gli alleati per eccellenza e, libero dal complesso edipico, può riversare la rabbia verso altri obiettivi. Lavora sul suo corpo in trasformazione con il piercing, lo sport ossessivo, la ricerca morbosa di magrezza e ne fa un potente simbolo di proiezione nel futuro. È fatto così: lavora molto nella propria mente, ma se attacca nella realtà è incapace di identificarsi con il dolore che provoca, perché nessuno gli ha insegnato cosa significa immedesimarsi nell’altro da sé.

Acquista su Amazon

.

Adolescenti in crisi, genitori in difficoltà: come capire ed aiutare tuo figlio negli anni difficili. Gustavo Pietropolli Charmet/Elena Riva. Angeli, 1995

Matilde, 15 anni, una mattina decide di non andare a scuola. Sale su un tram e si avventura, da sola, nel triste squallore della periferia. Roberto, 15 anni, un giorno distrugge mobili e suppellettili della sua stanza dopo una telefonata con un amico. Perché adolescenti apparentemente “normali” possono giungere ad episodi così estremi? Cosa possono fare i genitori? Dinanzi al figlio che smarrisce la direzione devono funzionare da adulti, devono riuscire a regalare a loro un senso, a ricostruire insieme le trame spezzate di verità affettive e profonde. E’ quanto insegna il libro in questa edizione ampliata e aggiornata. Scritto da due psicologi che lavorano con gli adolescenti, aiuterà i genitori a capire i propri figli.

Acquista su Amazon

I nuovi adolescenti: padri e madri di fronte a una sfida

Gustavo Pietropolli Charmet
Cortina, 2000.

Il clima affettivo in cui si dipana l’adolescenza è radicalmente cambiato perché è mutato il modo in cui gli adulti si trovano a esercitare il mestiere di padre e madre. Gli adolescenti attuali vivono il passaggio da un’infanzia privilegiata all’età adulta con grande intensità emotiva. Noia, tristezza, paura e vergogna si alternano come affetti capaci di governare il comportamento dei ragazzi e il disagio che sperimentano. Questo imprime alle loro relazioni modalità espressive che pongono ai padri e alle madri ardui problemi di comprensione e difficili scelte di intervento, che l’autore passa in rassegna, suggerendo risposte possibili.

Acquista su Amazon

Adolescenza: istruzioni per l’uso

Gustavo Pietropolli Charmet

Milano, Fabbri

Gustavo Pietropolli Charmet, Adolescenza: istruzioni per l’uso, Milano, Fabbri, 2005

L’adolescenza è diventato un passaggio di vita sempre più lungo e protratto, e sempre più vissuto come momento difficile e rischioso. Si ritiene che, per approdare alla vita adulta, ogni giovane debba affrontare e superare dei compiti evolutivi specifici – la separazione dalla famiglia, la consapevolezza di avere un corpo nuovo, la formazione di nuovi ideali e valori, l’assunzione di un ruolo nel gruppo e nella società – che gli consentono di riorganizzare il proprio assetto mentale ed affettivo, e acquisire una nuova immagine di sé. Questo libro, frutto di un’analisi insieme scientifica e umana del mondo degli adolescenti, racconta gli amori, le paure, l’impegno scolastico, le trasgressioni, le fantasie, le soddisfazioni di ragazzi e ragazze.

Acquista su Amazon

Amici, compagni, complici

Gustavo Pietropolli Charmet,

Milano, Franco Angeli

Gustavo Pietropolli Charmet, Amici, compagni, complici, Milano, Franco Angeli, 1997

L’amicizia con i coetanei è divenuto il rapporto più significativo degli adolescenti attuali. Questa non è più l’età caratterizzata dalla rivolta nei confronti del padre e dalla separazione dalla madre, ma la fase della vita in cui vengono allacciati profondi legami col gruppo di pari età. L’amicizia serve anche a definire i valori della propria identità di genere, perciò ha caratteristiche diverse tra maschi e femmine. Il gruppo di amici è una superpotenza affettiva alla quale gli adolescenti difficilmente sanno dire di no, anche a costo di adottare dei comportamenti rischiosi per la salute e la socialità.

Acquista su Amazon

Cosa farò da grande?: Il futuro come lo vedono i nostri figli

Gustavo Pietropolli Charmet,

Roma, Bari, Editori Laterza

Gustavo Pietropolli Charmet, Cosa farò da grande?: Il futuro come lo vedono i nostri figli, Roma, Bari,
Editori Laterza., 2013

Il futuro di cui discuterò in queste pagine non coincide esattamente con il significato che gli attribuiscono psicosociologi, economisti, giornalisti e politici: la dimensione futura che cerco di indagare è di ispirazione psicoanalitica, è l’idea di ciò che auspicabilmente si riuscirà ad essere e fare in un tempo detto futuro. L’autentico desiderio potrà esprimersi ed essere realizzato nella misura in cui si saranno sviluppate le competenze necessarie. Parlerò quindi del progetto di crescita, di cambiamento, di realizzazione di ciò che si avverte come parte più autentica del sé, discuterò della fantasia concernente la propria evoluzione verso la pienezza delle capacità di amare e di farsi amare, di lavorare creativamente ottenendo il legittimo riconoscimento economico come espressione concreta dell’essere riusciti a rendersi socialmente visibili dopo la lunga fase di dipendenza dalla famiglia di origine. Proprio perché il futuro è sinonimo di crescita della parte più autentica di se stessi e promette la prosecuzione verso l’alto del processo di conoscenza delle proprie verità, vederlo appannarsi e sparire nelle nebbie di un contesto sociale, economico e culturale che si schiera contro la sua realizzazione, colpisce al cuore il sistema motivazionale e crea un lutto doloroso: assieme al futuro muore la speranza, l’autenticità, il piacere di vivere per crescere e diventare se stessi.

Acquista su Amazon

Piercing e tatuaggio: manipolazioni del corpo in adolescenza

Gustavo Pietropolli Charmet

Milano, Franco Angeli

Gustavo Pietropolli Charmet, Piercing e tatuaggio: manipolazioni del corpo in adolescenza, Milano,
Franco Angeli, 2000

Qual è il significato che i ragazzi di circa 16 anni attribuiscono al piercing e al tatuaggio? Quali sono le ragioni profonde, affettive e relazionali, che giustificano l’esplosione di questa moda. Il corpo dipinto, forato attraverso il piercing, il tatuaggio ed altre manipolazioni affini, esprime un’intenzione comunicativa, la cui forza è testimoniata dalla violenza stessa di queste pratiche. Il senso del messaggio rischia tuttavia di rimanere oscuro agli adulti, che mancano degli strumenti per decodificarlo. Questo saggio vuol mettere a disposizione del mondo adulto un’analisi psicologica approfondita delle opinioni dei sedicenni, delle descrizioni delle loro esperienze, delle argomentazioni portate a favore o contro tali pratiche.

Acquista su Amazon

L’insostenibile bisogno di ammirazione

Pietropolli Charmet

In pochi anni e con un’accelerazione imprevedibile è successa una catastrofe: sono spariti il Patriarcato e il suo rappresentante più noto, il Padre. Il loro posto è stato occupato dal Sé, è lui che comanda e sancisce il giusto dall’ingiusto. L’individuo, insensibile alle regole e alle leggi e in assenza di grandi narrazioni condivise, pretende di realizzarsi e di ottenere con facilità ricchezza, benessere e potere sociale. Se nelle società del passato l’urgenza era quella di adeguarsi alle regole e alla legge del Padre, oggi il desiderio più profondo dei ragazzi – ma sempre di più anche degli adulti – è quello di suscitare ammirazione. E se non c’è l’ammirazione, c’è la vergogna: risulta intollerabile l’idea di essere considerati brutti, insignificanti, privi di fascino. Alla caduta dell’etica condivisa ha corrisposto l’enfasi sull’estetica, sul potere della seduzione, sull’esibizione spudorata di doti spesso inesistenti. Ecco perché oggi la paura di essere inadeguati, di non essere all’altezza delle aspettative, di non essere desiderabili, è divenuta la causa più diffusa di sofferenza mentale.

Acquista su Amazon

.

l'età tradita Matteo Lancini

L’età tradita. Oltre i luoghi comuni sugli adolescenti- 2021

Acquista su Amazon

Acquista formato Kindle

Gli adolescenti odierni smentiscono gli stereotipi. Non si arrabbiano se le prospettive economiche sono fosche e se una pandemia li costringe a rinunciare a esperienze importanti. Identificati con le fragilità degli adulti, sono stati abituati fi n da piccoli a non frequentare cortili e parchi dove avrebbero potuto farsi male. Per questo si sono inventati piazze virtuali, in cui sperimentare la propria identità nascente. Gli adulti hanno obiettato che non andava bene, che erano diventati dipendenti da internet. Poi internet si è rivelato indispensabile e la mancata accensione della telecamera è stata considerata assenza dalla scuola, il cui portone era in realtà chiuso, come se fossero gli adolescenti il motore della diffusione del male. Avrebbero potuto arrabbiarsi, invece niente. Gli adolescenti non sono più trasgressivi, si sono responsabilizzati di fronte a adulti confusi, ma che provano ogni giorno a voler bene a ragazze e ragazzi. Forte della propria esperienza di psicologo e psicoterapeuta, l’autore delinea il ritratto più aggiornato di giovani e giovanissimi e indica agli adulti la strada da percorrere per svolgere al meglio il proprio ruolo.

il-ritiro-sociale-negli-adolescenti Lancini

Il ritiro sociale negli adolescenti. La solitudine di una generazione iperconnessa – 2019

Acquista su Amazon

Acquista formato Kindle

.

cosa-serve-ai-nostri-ragazzi Lancini

Cosa serve ai nostri ragazzi. I nuovi adolescenti spiegati ai genitori, agli insegnanti, agli adulti – 2020

Acquista su Amazon

Acquista formato Kindle

Narcisisti schivi e rinchiusi in se stessi, spiriti fragili e spavaldi, apatici e indisciplinati, ragazzi iperconnessi eppure soli. Sono molti i paradossi che sembrano contraddistinguere questa nuova generazione di adolescenti, di fronte ai quali gli adulti si trovano spesso impreparati. Capita così che genitori e insegnanti nascondano le proprie carenze di educatori dietro inutili gesti autoritari o inveiscano contro il potere ormai fuori controllo di tecnologie mobili ed ecosistemi digitali, di cui, nella maggior parte dei casi, sono loro stessi assidui frequentatori. Gli adolescenti degli anni zero, usciti da un’infanzia ovattata e ricca di privilegi, non utilizzano più il conflitto e la trasgressione per affermare se stessi. Sono, invece, ostaggio di ideali presto disillusi e aspettative smisurate e scontano la mancanza di figure autorevoli capaci di guidarli nel loro percorso evolutivo. Il cyberbullismo, il ritiro sociale, l’autolesionismo, la bulimia e l’anoressia sono solo alcuni dei modi in cui si manifesta una sofferenza nascosta e trascurata. Psicoterapeuta con anni di esperienza clinica, Matteo Lancini ci spiega con semplicità come e perché gli adolescenti di oggi sono così diversi da quelli di ieri, confutando miti affettivi e stereotipi infantilizzanti, e ci invita ad aprirci all’ascolto per capire cosa serve davvero ai nostri ragazzi.

.

genitori-autorevoli Lancini

Abbiamo bisogno di genitori autorevoli. Aiutare gli adolescenti a diventare adulti – 2020

Acquista su Amazon

Acquista formato Kindle

L’adolescenza è un periodo di sconvolgimenti fisici e di profonde rivoluzioni psichiche (a partire dal bisogno di sviluppare la propria identità) che finisce per stravolgere gli equilibri di tutta la famiglia. Una trasformazione che implica la ridefinizione, talvolta traumatica, dei ruoli non solo del ragazzo, ma anche dei suoi genitori.

Gli adolescenti di oggi sono nati e cresciuti in un ambiente molto differente da quello dei loro padri e delle loro madri. È mutato lo scenario sociale in cui viviamo, ma è cambiato anche lo scenario privato: dalla famiglia delle regole si è passati a quella che promuove la creatività e la capacità relazionale dei figli, favorendo talvolta in loro il narcisismo e un’intrinseca fragilità, pur sotto i modi apparentemente spavaldi, sprezzanti e spregiudicati, e innescando una crisi adolescenziale di difficile soluzione.

Ecco allora che i genitori spesso tentano di stabilire un tardivo «governo del no», rieditando modelli educativi che non condividono veramente. Se le punizioni, le botte, perfino le urla sono state bandite dal «galateo educativo» della nuova famiglia, non ha senso imporre i famosi «no che aiutano a crescere» proprio in questa delicata fase della vita. I divieti degli adulti vengono infatti vissuti dagli adolescenti come gesti sadici, ispirati dalla volontà di negare lo sviluppo, l’affermazione di sé e la capacità di decidere in autonomia. Il percorso di crescita si carica allora di tensioni nei ragazzi e di senso di delusione e di impotenza nei genitori, preoccupati da alcuni comportamenti, apparentemente ingiustificati: dall’insuccesso scolastico alla chiusura in se stessi, dall’uso di sostanze ai disturbi alimentari, dall’isolamento fisico nella propria stanza, come nei sempre più diffusi casi di ritiro sociale, all’ossessivo utilizzo di internet, blog o social network, fino ai gesti autolesivi.

Forte della sua lunga esperienza a contatto con i ragazzi, Matteo Lancini traccia un quadro esaustivo dei problemi legati alle crisi adolescenziali e, grazie anche al racconto di casi esemplari, suggerisce a genitori, insegnanti e educatori come prestare ascolto alle esigenze e ai pensieri dei ragazzi senza pregiudizio, come favorire la loro autonomia e la loro responsabilità senza mai lasciarli soli davanti ai problemi, come intervenire in modo adeguato nelle situazioni più critiche. Perché se c’è qualcosa di cui gli adolescenti in crisi hanno davvero bisogno sono adulti autorevoli, insieme ai quali definire il loro progetto futuro.

.

giovane-adulto-lancini

Giovane adulto. La terza nascita – 2014

Matteo Lancini e Fabio Madeddu

Acquista su Amazon

L’idea di questo libro nasce dall’incontro quotidiano degli autori, professionisti impegnati nella clinica e nella formazione, con giovani adulti in condizione di disagio: persone fra i venti e i trent’anni alla difficile ricerca di un’identità sociale, non in grado di elaborare autonomamente la conflittualità adolescenziale e di acquisire in forma stabile le caratteristiche tradizionalmente riconducibili all’età adulta. Il volume analizza e descrive i tratti specifici di questa fase del ciclo di vita, differenziandoli da quelli adolescenziali, sia rispetto alla fisiologia della crescita sia rispetto alla qualità della sofferenza psicologica, in una prospettiva psicodinamica ed evolutiva. L’età del giovane adulto è definita “terza nascita” in quanto successiva alla seconda nascita dell’adolescenza: un modo evocativo per sottolineare come la realizzazione del Sé sociale, in questa fase di crescita, rappresenti un compito evolutivo cruciale per la definizione e costruzione dell’identità dell’individuo. Una “terza nascita” sulla quale è necessario riflettere a partire dal contesto affettivo, relazionale e sociale in cui avviene.

.

figli-di-internet Lancini

Figli di internet. Come aiutarli a crescere tra narcisismo, sexting, cyberbullismo e ritiro sociale – 2022

di Matteo Lancini e  Loredana Cirillo

Acquista su Amazon

 

“Figli di Internet”, guida illustrata di auto aiuto, completa e di facile utilizzo, risponde ai dubbi di genitori di preadolescenti e adolescenti sul rapporto dei propri figli con internet e con i social. Descrive come la rete, i social e i videogiochi facciano parte della quotidianità dei ragazzi, e indica ai genitori la strada per aiutarli a comprendere come intervenire per cercare di stabilire regole, proteggerli dai pericoli della rete e educarli a utilizzare al meglio questi mezzi. L’incompleto processo di maturazione cerebrale dell’adolescente non giustifica interventi esclusivamente basati sull’imposizione di limiti e sul controllo delle azioni. Solo la comprensione empatica e la responsabilizzazione possono promuovere nei ragazzi decisioni e comportamenti ragionevoli, rispettosi di sé, dell’altro e del senso civico.

.

l' adolescente Matteo Lancini

L’adolescente. Psicopatologia e psicoterapia evolutiva Copertina flessibile – 5 novembre 2020

di Matteo Lancini , Loredana Cirillo , Tania Scodeggio , Tommaso Zanella 

Acquista su Amazon

L’adolescenza è una fase del ciclo di vita che richiede approcci diagnostici, valutativi e clinici specifici. La fluidità di un’epoca della vita caratterizzata da instabilità psichica, corporea e relazionale costringe psicologi e psicoterapeuti a muoversi con cautela rispetto al riconoscimento delle situazioni a rischio e psicopatologiche. Questo libro presenta un modello di presa in carico dell’adolescente che coniuga teoria psicoanalitica e teoria evolutiva. Un intervento clinico che guarda alla crisi del giovane paziente come segnale di un blocco nella realizzazione dei compiti evolutivi fase-specifici. Attraverso la presentazione di diverse manifestazioni sintomatiche (ansia, gesti autolesivi, problematiche alimentari, aggressività e antisocialità, insuccesso scolastico e ritiro sociale, dipendenze da sostanze e da internet) emergono il modello teorico, che sostiene l’intervento di psicoterapia psicoanalitica in una prospettiva evolutiva, e la metodologia applicata di un lavoro clinico che prevede anche il coinvolgimento dei genitori del giovane paziente.

.

adolescenti navigati Lancini

Adolescenti navigati. Come sostenere la crescita dei nativi digitali Copertina flessibile – 2015

Acquista su Amazon

Acquista formato Kindle

L’uso intensivo di internet, la penetrazione profonda delle nuove tecnologie nella vita di tutti i giorni, l’aumento vertiginoso delle relazioni virtuali hanno modificato profondamente il profilo degli adolescenti contemporanei, lasciando gli adulti quasi sempre sgomenti e impreparati a gestire la sfida della crescita dei propri figli o dei propri studenti. Adolescenti navigati, nato dalla lunga esperienza dell’autore come psicoterapeuta di numerosi ragazzi e delle loro famiglie, suggerisce, attraverso esempi e indicazioni estremamente pratiche, strategie educative autorevoli ed efficaci per rispondere alle esigenze evolutive dei nativi digitali. Rivolto a genitori, insegnanti, educatori e counselor, il libro aiuta a comprendere e sostenere preadolescenti e adolescenti nella fase più delicata della loro crescita, trovando soluzioni alle difficoltà più comuni e insegnando come: – capire chi è, e come interagire con, un nativo digitale – rivedere le funzioni paterne e materne nell’era di internet– gestire i rapporti scolastici con insegnanti e dirigenti – riconoscere i fenomeni del ritiro sociale e della sovraesposizione virtuale– affrontare e ridurre la dipendenza da internet– trovare il giusto equilibrio tra l’esigenza di controllo e il bisogno di fiducia.L’arrivo dell’adolescenza può determinare il crollo di un ideale, soprattutto se si accompagna alla scoperta di non sentirsi dotati delle fattezze e competenze che si vorrebbero possedere.La paura di ricevere una mortificazione da parte dei coetanei, di sentirsi inadeguati in ogni circostanza è sempre in agguato; ecco che allora la rete può costituire un mezzo attraverso cui esprimere le proprie difficoltà. Rifugiarsi dietro al monitor restando perennemente collegati, evitando il contatto con il mondo esterno o, viceversa, utilizzare il web per far mostra di sé sono due modi differenti che gli adolescenti narcisisticamente fragili possono scegliere di adottare per far fronte al senso di inadeguatezza. Alcuni affrontano i loro timori assumendo condotte disinibite e spregiudicate, pubblicano on line qualunque cosa li riguardi, esponendo parti di sé e del proprio corpo, nella speranza di ricevere moltissimi «like». Altri, invece, si vergognano molto e si ritirano dalla scena sociale, perché hanno paura di essere irrimediabilmente brutti e indesiderabili. In entrambi i casi, è necessario intercettare le ragioni inscritte nel percorso di crescita che spingono a mettere in atto condotte del genere. Le domande che dobbiamo porci sono: a quale bisogno e necessità corrisponde l’abuso o l’utilizzo disfunzionale di internet? Quali sono le paure e le angosce sottostanti? Quali i compiti evolutivi in situazione di stallo che si tenta disperatamente di riavviare? Cosa trovano nella rete i nostri ragazzi?

.

Cent’anni di adolescenza. Contributi psicoanalitici Copertina flessibile – 2012

Acquista su Amazon

A che punto è la psicoanalisi dell’adolescenza ad oltre cent’anni dalla nascita della disciplina psicoanalitica? Qual è stato il percorso teorico e metodologico che ha condotto alla moderna psicoterapia psicoanalitica dell’adolescenza? Quali autori e quali modelli hanno contribuito a fondare l’approccio psicoanalitico con l’adolescente in crisi e quali sono le teorie e le metodologie che sostengo i dispositivi di consultazione e psicoterapia utilizzati attualmente? Attraverso una selezione di brani originali tratti dai testi degli autori il volume intende consentire al lettore un accesso diretto ai concetti chiave e alle trasformazioni intervenute nella teoria e nella tecnica della psicoterapia psicoanalitica dell’adolescenza. Un’antologia critica di psicoanalisi dell’adolescenza che si rivolge a studenti universitari, psicologi, specializzandi, psicoterapeuti e a tutti coloro che intendono orientarsi nella storia e nel panorama attuale della consultazione e presa in carico dell’adolescente in crisi.

.

imparare-osservare-comunicare-Lancini

Imparare, osservare, comunicare. La psicologia al tempo dei social network. 2015

Acquista su Amazon

.

sempre in contatto Lancini

Sempre in contatto. Relazioni virtuali in adolescenza  2012

di Matteo Lancini , Laura Turuani 

Acquista su Amazon

Acquista formato Kindle

Quali sono le ragioni evolutive, affettive e profonde che spingono un adolescente a utilizzare la tastiera per dialogare con la migliore amica o con i compagni di scuola? Quali comunicazioni, significati e contenuti transitano in internet e nella rete telefonica, attraverso l’utilizzo di programmi come Messenger, nella scrittura degli sms e nell’invio degli squilli? Il volume mette a disposizione di genitori, insegnanti ed educatori degli strumenti per sostenere il processo di crescita degli adolescenti.

.

I figli non crescono più

Paolo Crepet

Einaudi 2005

Acquista su Amazon

Non siamo capaci di ascoltarle. Riflessioni sull’infanzia e l’adolescenza

Paolo Crepet

Einaudi

Acquista su Amazon

.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è La-fatica-di-diventare-grandi-Pietropolli-Charmet-944x1440.jpg

La fatica di diventare grandi. La scomparsa dei riti di passaggio

Pietropolli Charmet

Einaudi

Nella materia liquida di questo tempo che indebolisce ogni gerarchia, i conflitti tra le generazioni sembrano passati di moda. Genitori e figli si trovano vicini all’improvviso, tanto nei comportamenti quanto nel modo di guardare il mondo, in famiglie che, invece di essere allargate, sono “allungate”. Al posto del classico rapporto di subalternità, compare cosi una condizione più complice e paritaria, che in alcuni casi si trasforma in vera e propria amicizia. Un fatto all’apparenza positivo, ma che nasconde una questione cruciale: non è sulla frattura condivisa tra giovani e adulti che si struttura l’identità? In questo libro Marco Aime e Gustavo Pietropolli Charmet affrontano la progressiva svalutazione di quei riti di passaggio, come la leva militare o il fidanzamento, che scandivano fino a ieri lo sviluppo del nostro ruolo sociale, e le sue conseguenze. Perché, se l’autorità dei genitori tende all’estinzione, la scuola perde d’importanza e l’ingresso nel mondo del lavoro pare sempre più un miraggio, quando arriva il momento delle responsabilità?

Acquista su Amazon

.

Uccidersi. Il tentativo di suicidio in adolescenza. Pietropolli Carmet

Raffaello Cortina

Perché un adolescente può desiderare la morte? Gli autori indagano il rapporto tra suicidio e narcisismo nei “nuovi” adolescenti, insieme fragili e spavaldi, a partire da riflessioni che coinvolgono importanti mutamenti culturali dalle conseguenze ancora imprevedibili. Il testo si articola in due parti. Nella prima, la questione del desiderio di morte nei giovani viene affrontata nel contesto delle teorie psicoanalitiche evolutive: si individuano i fattori che facilitano l’ideazione suicidaria e si descrivono le dinamiche delle fantasie autodistruttive (fragilità narcisistica, mancata mentalizzazione del corpo, percezione di un ostacolo insormontabile, vendetta). Nella seconda parte si evidenzia come il modello di intervento proposto sia basato sul coinvolgimento, nella presa in carico, del contesto di vita degli adolescenti, in particolare del padre e della madre. Si analizzano le peculiarità del dialogo con chi ha deciso di darsi la morte e le questioni riguardanti il trattamento di preadolescenti o di adolescenti problematici; infine, si affronta il delicato tema dei colloqui con i parenti dei giovani suicidi. Un testo di grandissima utilità per i genitori, gli insegnanti, gli educatori e tutti i professionisti della salute mentale che si occupano di adolescenti.

Acquista su Amazon

.

AdoleScienza. Manuale per genitori e figli sull’orlo di una crisi di nervi

Gustavo Pietropolli Charmet, Loredana Cirilli

Minotauro

L’adolescenza è la fase di passaggio dall’infanzia all’età adulta, ma anche il momento più difficile nella vita di un genitore, che si ritrova in casa un figlio che – spesso – non riesce a capire. In sessantacinque punti Gustavo Pietropolli Charmet e Loredana Cirillo affrontano – insieme a un team di specialisti – i problemi con cui mamme e papà devono fare i conti ogni giorno e danno delle risposte concrete ed efficaci. Chi è l’adolescente? Come comportarsi con un figlio che racconta bugie? E a cosa servono le sue bugie e le reticenze? Si può leggere il diario segreto lasciato sulla scrivania, o peggio nascosto nel cassetto? Ma sarà poi tutto vero quel che c’è scritto? Dalla cameretta off-limits al “non rompere”, dal coprifuoco notturno alla scoperta della sessualità, un libro che – con un linguaggio immediato e chiaro – aiuta i genitori nel loro compito.

Acquista su Amazon

.

Perchè non mi parli? Il conflitto tra genitori e figli adolescenti

John Coleman

Raffaello Cortina

Non è facile essere genitori di un adolescente. Quanto rigidi o permissivi si dovrebbe essere? Qual è il modo migliore per sostenere un adolescente richiuso su se stesso? Come comunicare con qualcuno che lascia cadere nel vuoto quello che dite? E come resistere alla tentazione di avere comunque l’ultima parola? Basato sulle più recenti ricerche riguardanti lo sviluppo del cervello, i pattern del sonno nell’adolescenza e la comunicazione, il libro propone ai padri e alle madri un modo nuovo di affrontare la relazione con i figli adolescenti. Attingendo alla sua vasta esperienza di lavoro, l’autore, oltre a consigli pratici, riesce a fornire indicazioni chiare su come superare le dinamiche che guidano il comportamento ostile degli adolescenti, assumendo un atteggiamento che riduca i conflitti e crei le basi per relazioni solide e durature.

Acquista su Amazon

.

Psicologia dell’adolescenza Augusto Palmonari

Il Mulino

Questo volume fornisce un quadro complessivo delle conoscenze sull’adolescenza così come sono state elaborate dalla ricerca più avanzata. Ormai considerata un momento specifico e autonomo nello sviluppo psicosociale oltre che fisico e biologico dell’essere umano, l’età adolescenziale si caratterizza per una serie di problematiche fondamentali, relative sia ai compiti di sviluppo sia ai contesti sociali in cui l’adolescente si trova a vivere e a operare.

Acquista su Amazon

.

Manuale di psicopatologia dell’adolescenza

Massimo Ammaniti

Raffaello Cortina

Acquista su Amazon

.

Dall’infanzia all’adolescenza Maria Montessori FrancoAngeli

In questo lavoro, pubblicato al culmine della maturità intellettuale e dell’impegno in campo pedagogico, Maria Montessori analizza le caratteristiche psicologiche che contraddistinguono il periodo evolutivo che va dalla seconda infanzia all’adolescenza sino alle soglie della maturità e alla frequenza universitaria, individuando risposte educative e didattiche pertinenti con le specifiche esigenze cognitive, emozionali e sociali emergenti in queste particolari fasi evolutive. Dalle sue riflessioni emergono un quadro psicologico di grande interesse e attualità, indicazioni didattiche chiare e coerenti, nonché una proposta curricolare e organizzativa di scuola secondaria centrata su una preparazione culturale “ampia, profonda, completa”, attenta alla esigenza prioritaria di fornire ai giovani condizioni concrete per la costruzione della propria identità sociale e personale. Ne emerge un modello di scuola che pone al centro dell’attenzione i bisogni dell’adolescente, un soggetto da cui dipende il futuro dell’umanità, come sottolinea l’autrice, ma che si trova ad attraversare una fase di “cambiamento radicale nella sua persona” che richiede un “cambiamento radicale nella sua educazione”.

Acquista su Amazon

.

L’età dello tsunami. Come sopravvivere a un figlio pre-adolescente

Alberto Pellai

DeAgostini

Acquista su Amazon

E ora basta!

Alberto Pellai Feltrinelli

In questo libro l’autore affronta di petto i temi dei comportamenti “borderline” degli adolescenti. Fornisce ai genitori la spiegazione di ciò che accade quando i loro figli si avventurano nei territori di scelte pericolose (uso di sostanze psicotrope, tabacco e alcol, gioco d’azzardo e internet addiction) e suggerisce le attenzioni educative da mettere in pratica. Infatti, se è costante il terrore che i figli si mettano nei pasticci, spesso mamma e papà non sanno come aiutarli a proteggersi in modo efficace. Il libro è ricchissimo di spunti di riflessione, grazie alle lettere di altri genitori in difficoltà e ai consigli sui libri e i film utili ad “aprire la testa”. Una sorta di manuale che insegna a comunicare con i figli adolescenti senza ansia, tabù o reticenze, diventando i loro migliori alleati. Non mancano i test di autoanalisi e le pratiche checklist di fine capitolo (con le “cose che fanno bene”, e quelle “da evitare”). A fare da fil rouge, e terreno di scambio e condivisione, la musica: genitori e figli si passino le cuffiette dei rispettivi iPod. Perché tutti siamo stati ragazzi!

Acquista su Amazon

.

Lasciatemi crescere in pace! Come vivere serenamente l’adolescenza

Alberto Pellai

Erickson

.Questo libro parla di adolescenza e prende per mano i suoi lettori in un percorso alla scoperta di se stessi e delle molte sfide che dovranno affrontare e vincere in questa fase della loro esistenza. Presenta storie di ragazzi e ragazze alle prese con situazioni nuove e complesse, che hanno a che fare con i cambiamenti corporei, con il bisogno di nuove relazioni, con le emozioni associate al desiderio di costruire il proprio progetto di vita. Ricco di informazioni e approfondimenti, il volume non è però un manuale di istruzioni né un bollettino di informazioni medico-sanitarie, ma una sorta di diario da leggere e appuntare, da consultare e condividere con gli amici per riflettere insieme, discutere e parlare di tutto ciò che può succedere quando si sogna e si costruisce il proprio futuro. Arricchito di stimoli e linguaggi che spaziano dal cinema alla letteratura, dalla musica alle testimonianze di vita vera, “Lasciatemi crescere in pace!” è una vera e propria “guida alla navigazione” dell’adolescenza, che attraversa le tappe più importanti di questo viaggio: il corpo che si trasforma, l’amore, il sesso, l’amicizia, la responsabilità delle scelte e la conquista dell’indipendenza. Un libro necessario per diventare chi si è e per essere chi si vuole diventare. Una lettura anche per tutti i genitori che vogliono aiutare i propri figli a navigare in acque sicure in questa fase così delicata della loro vita.

Acquista su Amazon

.

L’età dell’incertezza: capire l’adolescenza per capire i nostri ragazzi

Vera Slepoj

Mondadori, 2008.


Per capire veramente gli adolescenti bisogna mettere da parte tutti i luoghi comuni sull’adolescenza, i giudizi affrettati
e le etichette dei mass media. Questo libro si solleva dall’urgenza della cronaca e osserva l’adolescenza in una
prospettiva più ampia, storica e antropologica, per coglierne l’essenza profonda. Dopo di che diventano finalmente più
chiari tutti gli atteggiamenti e i comportamenti apparentemente più inspiegabili dei giovani di oggi. Vera Slepoj
affronta e spiega tutti i tratti caratteristici di questa “età incerta”: la ricerca frenetica di identità, la scoperta del corpo
e del sesso, i problemi legati ad alcol, droghe e disturbi alimentari, e quella tendenza alla ribellione insita anche nel più
pacato e conformista dei ragazzi. Questo libro diventa così un perfetto manuale di istruzioni per i genitori di figli
adolescenti, ideale per capire che cosa hanno dentro quando ci sembrano degli alieni, perché non ascoltano quando gli
parliamo e non parlano quando li vorremmo ascoltare.

Acquista su Amazon


In viaggio per…crescere

Mario Becciu, Anna Rita Colasanti

Milano, Franco Angeli


L’adolescenza è un’età ricca di sfide e di opportunità nella quale la normale fatica del diventare adulti può trasformarsi in un’esperienza psicologica stressante che apre la strada a situazioni di forte malessere. Poterla affrontare provvisti degli strumenti necessari per rispondere alle molteplici richieste che essa pone, vuol dire non solo traghettare senza particolari intralci verso l’età adulta, ma soprattutto sfruttare pienamente le sue infinite potenzialità. In questa prospettiva, questo manuale intende costituire per gli adolescenti un’occasione per apprendere ed accrescere, con l’aiuto e il supporto dei pari, quel bagaglio di competenze e strategie che permettono di far fronte con successo ai
complessi compiti di sviluppo propri di questa età.”In viaggio per crescere” è così il viaggio verso l’adultità che gli adolescenti sono invitati a compiere insieme a Greg, Jonny, Gessica, Angela, Ugo, Tanino, Mario, Maria Pia, Singh, nove ragazzi che conosciutisi in treno, offrono – con le loro storie – preziosi spunti per riflettere sull’esperienza e potenziare il proprio repertorio di strategie e abilità. Gli otto episodi che scandiscono il viaggio da Roma a Milano sono i motivi dai quali si parte per confrontarsi in gruppo sul rapporto con se stessi, con la famiglia, con la scuola, con gli amici, con l’autorità, con il rischio, con il futuro e per sviluppare e affinare competenze personali e sociali in funzione di una maggiore autonomia e capacità decisionale.

Acquista su Amazon


L’epoca delle passioni tristi

Miguel Benasayag, Gérard Schmit,

Milano, Feltrinelli, 2004

Viviamo in un’epoca dominata da quelle che Spinoza chiamava “le passioni tristi” : un senso pervasivo di impotenza e incertezza che ci porta a rinchiuderci in noi stessi, a vivere il mondo come una minaccia, alla quale bisogna rispondere “armando” i nostri figli. I problemi dei più giovani sono il segno visibile della crisi della cultura moderna fondata sulla promessa del futuro come redenzione laica. Si continua a educarli come se questa crisi non esistesse, ma la fede del progresso è stata ormai sostituita dal futuro cupo, dalla brutalità che identifica la libertà come dominio di sé, del proprio ambiente, degli altri. Tutto deve servire a qualcosa e questo utilitarismo si riverbera sui giovani e li plasma. Per uscire da questo vicolo cieco occorre riscoprire la gioia del fare disinteressato, dell’utilità dell’inutile, del piacere di coltivare i propri talenti senza fini immediati. E’ un invito rivolto a tutti, ma che assume un preciso valore terapeutico per quanti, professionalmente, siano chiamati a rispondere al disagio giovanile: un invito ad aprire nuove piste per nuove pratiche cliniche.

Acquista su amazoni

Il fascino del rischio negli adolescenti

Silvia Bonino,

Firenze, Milano, Giunti

Silvia Bonino, Il fascino del rischio negli adolescenti, Firenze, Milano, Giunti, 2005


Esamina i comportamenti a rischio che compaiono in adolescenza: uso di tabacco, alcol, marijuana e altre droghe; comportamento sessuale precoce e non protetto; disturbi alimentari; comportamenti rischiosi e guida pericolosa; comportamenti devianti e antisociali. Con un linguaggio chiaro e comprensibile, offre i risultati di una ricerca, una
nuova prospettiva teorica e utili proposte per la prevenzione dei comportamenti a rischio e per la promozione della salute e del benessere in adolescenza.

Acquista su amazon

L’incontro e la svolta. La psicologia femminile e lo sviluppo nelle adolescenti

Lyn Mikel Brown, Carol Gilligan

Milano, Feltrinelli

Lyn Mikel Brown, Carol Gilligan, L’incontro e la svolta. La psicologia femminile e lo sviluppo nelle
adolescenti, Milano, Feltrinelli, 1995

E’ un testo di psicologia di marca dichiaratamente femminista, centrato sullo sviluppo che vede la bambina diventare adolescente. E’ il frutto di colloqui con un centinaio di bambine e ragazze, tra gli otto e i diciotto anni e mette in luce una modalità di crescita “nuova”, basata sul processo di distacco non solo dalla figura materna, ma anche dal proprio sé, e sulla scelta consapevole della via del silenzio di sé per adeguarsi alle richieste sociali di gentilezza, riservatezza, autonomia, altruismo. Propone un’alternativa a tale lacerante e doloroso processo di crescita: la svolta adolescenziale può infatti tradursi in una positiva evoluzione della modalità della donna di relazionarsi con gli altri e con il mondo.

Acquista su amazon


#Generazione 2.0. Chi sono, cosa vogliono, come dialogare con loro

Federico Capeci

Milano, Franco Angeli

Federico Capeci, #Generazione 2.0. Chi sono, cosa vogliono, come dialogare con loro, Milano, Franco
Angeli, 2014

Svogliati, incompetenti, senza valori, senza mordente: così vengono spesso descritti i nostri giovani. E poi c’è il web: che li distrae, li impigrisce, li allontana dalla vita reale e annichilisce le loro relazioni. Questo libro la vede in modo diverso. Partendo da una ricca mole di dati, frutto di più di 15.000 interviste, l’autore propone una lettura del binomio giovani-web che, oltrepassando gli stereotipi, interpreta e riconosce l’originalità, le capacità, i valori e l’entusiasmo di un’intera generazione. Una generazione che si è costruita la sua identità nel mondo digitale, anzi nel partecipativo e collaborativo web 2.0. E allora, che cosa hanno portato nelle vite di questi ragazzi i social network, i blog e i forum? Come ne hanno influenzato i tratti, le relazioni e le abitudini? Come cambia la semantica del loro linguaggio? E come si può dialogare con loro? Socialità, Trasparenza, Immediatezza, Libertà, Esperienza (in una parola: S.T.I.L.E.) sono gli elementi chiave che i genitori e le Istituzioni, il mondo della formazione e le imprese dovrebbero adottare per capirli e coinvolgerli. È una generazione nata dalle ceneri delle certezze delle generazioni precedenti, in debito di fiducia e opportunità; eppure, a dispetto di tutto ciò – ci sfida l’autore ha i talenti giusti per il tanto invocato cambio di rotta del nostro Paese.

Acquista su amazon

Il giardino segreto. Far poesia nell’adolescenza

Clara Capello, Paola D’ambrosio,

Torino, Bollati
Boringhieri

Clara Capello, Paola D’ambrosio, Il giardino segreto. Far poesia nell’adolescenza, Torino, Bollati
Boringhieri,1993

L’adolescenza è un periodo di cambiamento e di perdita, di rottura violenta di equilibri e di relazioni, condizione per accedere alle gratificazioni dell’età adulta. E’ anche il periodo in cui si risveglia l’attività creativa, che si esprime spesso nel tenere diari e scrivere poesie, prodotti letterari segretamente custoditi. Chiedendo ad adolescenti di oggi e ad adulti di mostrare o ritrovare le loro poesie, le autrici hanno avuto modo di accostarsi a diversi scorci di diversi “giardini segreti” e hanno potuto cogliere l’amorosa sollecitudine con cui ogni adolescente cura il proprio “giardino”. Sono stati presi in esame più di 800 testi e i risultati sono esposti sotto l’aspetto tematico.

Acquista su amazon


crescere-senza-fili

Crescere senza fili

Letizia Caronia, André Caron,

Milano, Raffaello Cortina Editore, 2010

Letizia Caronia, André Caron, Crescere senza fili, Milano, Raffaello Cortina Editore, 2010

Divenuto onnipresente in meno di un decennio, grazie alle promesse di libertà e di contatto costante, il telefono cellulare ha trasformato radicalmente il modo di comunicare, e l’intero comportamento sociale, degli adolescenti. Basandosi sulla trascrizione di vivaci conversazioni e scambi di messaggi, gli autori mostrano come i teenager abbiano addomesticato e reinterpretato le nuove tecnologie comunicative, esplorando anche fenomeni come la genitorialità a distanza, la creazione di nuovi linguaggi e le comunità culturali mediate dalla tecnologia.

Acquista su Amazon

Il legame gruppale nell’adolescenza

Jean Bernard Chapelier et al.,

Roma, Borla

Jean Bernard Chapelier et al., Il legame gruppale nell’adolescenza , Roma, Borla, 2002

Una volta o l’altra, gli adolescenti si allontanano dal gruppo familiare per partecipare a gruppi di appartenenza, spontanei o socialmente strutturati. Durante questo periodo paradossale, il giovane adulto, che accede a una sessualità matura e riproduttiva, deve abbandonare i propri investimenti familiari di tipo edipico a difesa contro le tentazioni incestuose e trovare allo stesso tempo il proprio posto nella catena transgenerazionale. C’è quindi passaggio dalla dipendenza familiare all’affiliazione (riconoscimento dell’appartenenza a un gruppo sociale) poi alla filiazione (riconoscimento del posto transgenerazionale). Questo libro si propone di pensare il gruppo come spazio di appoggio del processo di adolescenza e, al di là, come costitutivo della socialità. J.-B.Chapelier descrive l’emergere e le trasformazioni della gruppalità interna nell’ambito delle psicoterapie psicoanalitiche di gruppo. B. Duez, partendo dalla sua pratica con adolescenti a tendenza antisociale, sviluppa i concetti di transfert topico e di oscenalità. F. Richard s’interessa alla questione della soggettivazione nell’adolescenza. R. Kaës delinea ciò che, all’interno dei gruppi detti di formazione, mobilita i processi psichici propri dell’adolescenza. Infine, D. Marcelli abborda il ruolo dei pari differenziando ciò che avviene nei maschi (i compagni) da ciò che avviene nelle femmine (l’amica).

Acquista su Amazon


Le attività motorie e sportive nello sviluppo degli adolescenti

Silvia Ciairano

Roma, Bari, Editori Laterza,

Silvia Ciairano, Le attività motorie e sportive nello sviluppo degli adolescenti, Roma, Bari, Editori Laterza,

Gli sport sono uno dei principali fattori di benessere tra i giovani e svolgono una benefica azione di riduzione del rischio legato agli stili di vita. Attività impegnative e gratificanti insieme, stimolano infatti gli adolescenti ad apprendere tecniche di controllo e assimilare standard di disciplina che investono diversi livelli psicologici e sociali, dalla capacità di affrontare una sfida con tenacia e serietà all’attitudine al lavoro di squadra. Decisivo in questo percorso è il ruolo di un adulto guida, adeguatamente formato e in grado di strutturare e indirizzare consapevolmente l’attività dei ragazzi. Alcuni tra i maggiori esperti italiani e internazionali collaborano in questo libro per delineare lo stato degli studi sul tema.

Acquista su Amazon

Adolescenza e compiti di sviluppo

Emanuela Confalonieri, Ilaria Grazzani Gavazzi

Milano, Edizioni Unicopli

Emanuela Confalonieri, Ilaria Grazzani Gavazzi , Adolescenza e compiti di sviluppo, Milano, Edizioni
Unicopli

Adolescenza e compiti di sviluppo, in questa nuova edizione aggiornata e ampliata, descrive gli effetti prodotti dai cambiamenti sociali e culturali degli ultimi anni sulla crescita psicologica degli adolescenti, approfondendo le modalità con cui essi affrontano i compiti di sviluppo legati a tale fase del ciclo di vita. Ampio spazio viene dato ai processi di costruzione dell’identità alla luce dei compiti evolutivi che impegnano gli adolescenti sui versanti dello sviluppo fisico-corporeo, cognitivo, emotivo-affettivo e relazionale: corpo, mente, emozioni, affetti e realtà sociale sono infatti i temi intorno a cui ruota il volume, rappresentando gli ambiti privilegiati per la riorganizzazione del sistema del Sé in adolescenza. I percorsi di sviluppo intrapresi dagli adolescenti vengono calati nella realtà culturale che essi vivono, con un’attenzione particolare al passaggio dalla preadolescenza all’adolescenza e uno sguardo verso l’adultità emergente. I ragazzi di oggi, infatti, se da un lato vivono un’anticipazione dello sviluppo puberale e dell’ingresso nella preadolescenza, dall’altro lato ritardano, rispetto al passato, la transizione all’età adulta, anche in relazione ai fattori sociali e culturali che non facilitano l’autonomia dalla famiglia d’origine. Il volume si rivolge a psicologi, pedagogisti, insegnanti, educatori, genitori offrendo strumenti conoscitivi e operativi aggiornati per confrontarsi con le crisi che gli adolescenti incontrano e con gli esiti positivi e negativi dei diversi percorsi di crescita.

Acquista su Amazon


Diventare Adulti

Mihaly Csikszentmihalyi, Barbara Schneider

Milano, Raffaello Cortina Editore

Mihaly Csikszentmihalyi, Barbara Schneider, Diventare Adulti, Milano, Raffaello Cortina Editore, 2000

Come immaginano i giovani il proprio futuro lavorativo? Davvero la famiglia e la scuola aiutano gli adolescenti a sviluppare atteggiamenti e abitudini utili in ambito professionale? Sono questi i temi, mai prima d’ora oggetto di ricerche sistematiche, che gli autori affrontano nel loro studio quinquennale sul mondo degli adolescenti, esaminando in che modo i ragazzi si preparino ad affrontare le esperienze lavorative del futuro. I risultati si rivelano di grande utilità per insegnanti e formatori che vogliano ridisegnare ruoli e valori pedagogici.

Acquista su Amazon

Il coraggio di crescere

Boris Cyrulnik

Milano, Edizioni Frassinelli,

Boris Cyrulnik, Il coraggio di crescere, Milano, Edizioni Frassinelli, 2004

L’adolescenza come momento cruciale nel percorso di crescita dell’individuo. Su questo argomento s’incentra il nuovo libro di Boris Cyrulnik, proseguendo il discorso sulla resilienza, la capacità innata nell’uomo di superare i traumi. In questa fase estremamente delicata di definizione dell’identità adulta, e soprattutto di quella sessuale, il corpo subisce repentine trasformazioni, creando scompigli e incertezze. Il giovane si deve confrontare con una realtà percepita come ostile, contro cui adotta posizioni intransigenti. Anche in questa fase di passaggio i tutori della resilienza sono importanti: innanzitutto i genitori, ma anche gli insegnanti e la società, in senso allargato.

Acquista su Amazon

Adolescenti e percorsi di socializzazione alla legalità

Paolo Diana, Claudio Marra

Parma, Diabasis, 2011

Paolo Diana, Claudio Marra, Adolescenti e percorsi di socializzazione alla legalità, Parma, Diabasis, 2011

Il volume offre un contributo alla riflessione sui percorsi di socializzazione degli adolescenti alla legalità, analizzando i risultati di una ricerca che ha coinvolto duemila studenti del quarto anno delle scuole superiori di nove città italiane del Nord e del Sud. Dall’indagine emerge una costellazione di atteggiamenti che i giovani assumono, all’interno della scuola, dei coetanei e della famiglia, verso il sistema delle norme e delle leggi, e in generale delle istituzioni. È stato altresì indagato il senso di appartenenza territoriale e il grado di fiducia che gli intervistati ripongono negli altri. L’analisi mette bene in evidenza che non esiste un unico e coeso universo simbolico-normativo adolescenziale portatore di un’omogenea cultura generazionale della legalità. Esistono, invece, differenti sistemi valoriali ai quali risultano significativamente connessi differenti modi di percepire le istituzioni e i suoi rappresentanti. L’esplorazione delle diverse dinamiche socio-esistenziali nelle quali sono immersi quotidianamente gli adolescenti ha permesso di ricostruire una mappa del “senso della legalità” dalla quale poter ripartire per progettare interventi in ambito educativo e, più in generale, nella formazione del cittadino.

Acquista su Amazon

L’età dell’oro. Adolescenti tra sogno ed esperienza

Anna Fabbrini, Alberto Melucci

Milano, Feltrinelli,

Anna Fabbrini, Alberto Melucci, L’età dell’oro. Adolescenti tra sogno ed esperienza, Milano, Feltrinelli,
1992

Acquista su Amazon


L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani,

Umberto Galimberti

Milano, Feltrinelli

Umberto Galimberti, L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani, Milano, Feltrinelli, 2007

Il nichilismo, la negazione di ogni valore, è anche quello che Nietzsche chiama “il più inquietante fra tutti gli ospiti”. Si è nel mondo della tecnica e la tecnica non tende a uno scopo, non produce senso, non svela verità. Fa solo una cosa: funziona. Finiscono sullo sfondo, corrosi dal nichilismo, i concetti di individuo, identità, libertà, senso, ma anche quelli di natura, etica, politica, religione, storia, di cui si è nutrita l’età pretecnologica. Chi più sconta la sostanziale assenza di futuro che modella l’età della tecnica sono i giovani, contagiati da una progressiva e sempre più profonda insicurezza, condannati a una deriva dell’esistere che coincide con il loro assistere allo scorrere della vita in terza persona. I giovani rischiano di vivere parcheggiati nella terra di nessuno dove la famiglia e la scuola non “lavorano” più, dove il tempo è vuoto e non esiste più un “noi” motivazionale. Le forme di consistenza finiscono con il sovrapporsi ai “riti della crudeltà” o della violenza (gli stadi, le corse in moto). C’è una via d’uscita? Si può mettere alla porta l’ospite inquietante?

Acquista su Amazon


La parola ai giovani. Dialogo con la generazione del nichilismo attivo

Umberto Galimberti,

Milano, Feltrinelli

Umberto Galimberti, La parola ai giovani. Dialogo con la generazione del nichilismo attivo, Milano,
Feltrinelli, 2018

Nel 2007 Umberto Galimberti ha pubblicato un libro, “L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani”, in cui descriveva il disagio giovanile da imputare, a suo parere, non tanto alle crisi psicologiche a sfondo esistenziale che caratterizzano l’adolescenza e la giovinezza, quanto a una crisi da lui definita “culturale”, perché il futuro che la cultura di allora prospettava ai giovani non era una promessa, ma qualcosa di imprevedibile, incapace di retroagire come motivazione a sostegno del proprio impegno nella vita. A distanza di anni cos’è cambiato di quell’atmosfera che Galimberti aveva definito “nichilista”? Non granché, fatta eccezione per una percentuale forse non piccola di giovani che sono passati dal nichilismo passivo della rassegnazione al nichilismo attivo di chi non misconosce e non rimuove l’atmosfera pesante del nichilismo senza scopo e senza perché, ma non si rassegna. E dopo un confronto serrato con la realtà, si promuove in tutte le direzioni, nel tentativo molto determinato di non spegnere i propri sogni. La parola ai giovani raccoglie la voce di questi giovani, che hanno un gran bisogno di essere ascoltati per poter dire quelle cose che tacciono ai genitori e agli insegnanti, perché temono di conoscere già le risposte, che avvertono lontane dalle loro inquietudini, dalle loro ansie e dai loro problemi. E allora si affidano a un ascoltatore lontano, che prende a dialogare con loro, non per risolvere i loro problemi, ma per offrire un altro punto di vista che li faccia apparire meno drammatici e insolubili.

Acquista su Amazon

L’altra adolescenza. Handicap, divorzio e ruolo sessuale. Quali
modelli?

Tilde Giani Gallino, Angelica Arace,

Torino, Bollati Boringhieri

Tilde Giani Gallino, Angelica Arace, L’altra adolescenza. Handicap, divorzio e ruolo sessuale. Quali
modelli?, Torino, Bollati Boringhieri, 2001

Acquista su Amazon


Generazione APP

Howard Gardner, Katie Davis, Marta Sghirinzetti

Milano, Feltrinelli

Howard Gardner, Katie Davis, Marta Sghirinzetti, Generazione APP, Milano, Feltrinelli, 2013

“I giovani di quest’epoca non solo sono immersi nelle app, ma sono giunti a vedere il mondo come un insieme di app e le loro stesse vite come una serie ordinata di app – o forse, in molti casi, come un’unica app che funziona dalla culla alla tomba.”

Acquista su Amazon

Adolescenza. Dai dieci ai sedici anni

Arnold Gessell, Frances Ilg, Louise Bates Ames

Firenze, Giunti,

Arnold Gessell, Frances Ilg, Louise Bates Ames, Adolescenza. Dai dieci ai sedici anni, Firenze, Giunti,
1969

Acquista su Amazon


Adolescenti e morale. Trasgressione, conformismo e valori in un’età inquieta

Anna Rita Graziani, Augusto Palmonari

Bologna, Il Mulino

Anna Rita Graziani, Augusto Palmonari, Adolescenti e morale. Trasgressione, conformismo e valori in
un’età inquieta, Bologna, Il Mulino, 2014

Michela ha 16 anni ed è una studentessa diligente. Ma un giorno è tentata dall’idea di copiare il compito di italiano, ingannando i genitori e l’insegnante che tanto la stimano. È sabato sera e Riccardo ha appena preso la patente. Gli amici lo invitano a bere: ma lui è consapevole dei rischi che corre mettendosi alla guida dopo aver bevuto. Cosa fare? Sono due esempi di scelte che quotidianamente gli adolescenti affrontano, alle prese tra bisogni e desideri personali da un lato, e principi e norme dall’altro. Come si sviluppa, in quella delicata fase della costruzione della propria identità, la capacità di pensare in termini morali? Qual è il ruolo della famiglia, della scuola, dei coetanei nel favorire o anche ostacolare, lo sviluppo morale degli adolescenti?

Acquista su Amazon

Dieci domande per pensare. Dialoghi con adolescenti e testi filosofici

Alessandra Ielli

Roma, Armando,

Alessandra Ielli , Dieci domande per pensare. Dialoghi con adolescenti e testi filosofici, Roma, Armando,
2006

Dieci domande per pensare è la dimostrazione che la filosofia, a scuola, può essere non solo insegnata ma anche ‘praticata”. Nato da reali esperienze scolastiche di dialogo filosofico con gruppi di adolescenti, il presente volume ne restituisce il coinvolgimento emotivo, la freschezza e il gusto dell’avventura intellettuale. I temi della ricerca filosofica si presentano qui nella loro naturale forma di interrogativi esistenziali.

Acquista su Amazon


L’autonomia emotiva in adolescenza

Alida Lo Coco

Bologna, Il mulino, 2009

Alida Lo Coco, L’autonomia emotiva in adolescenza, Bologna, Il mulino, 2009

Questo volume fornisce un’ampia e articolata panoramica su uno dei compiti di sviluppo fondamentali dell’adolescenza: la ricerca della propria autonomia psicologica. Attraverso le pagine del libro, gli autori segnano un percorso conoscitivo che parte da una prospettiva monodimensionale, quasi esclusivamente fenomenica, del costrutto di autonomia adolescenziale e arriva ad una visione complessa, in cui la contestualizzazione rappresenta la chiave di lettura attraverso cui comprendere fino in fondo il fenomeno.

Acquista su Amazon

Gioco da ragazze. Quello che devi sapere sull’adolescenza

Amy B. Middleman, Kate Gruenwald Pfeifer


Trento, Erickson

Amy B. Middleman, Kate Gruenwald Pfeifer, Gioco da ragazze. Quello che devi sapere sull’adolescenza,

Diventare adolescenti è un passaggio importantissimo nella vita di ogni persona, pieno di cambiamenti e novità sì emozionanti ma anche non facili da affrontare. Il corpo si trasforma – cresce, compaiono i peli, spuntano i seni, a volte arrivano i brufoli – e d’un tratto ci si inizia a preoccupare del proprio aspetto; le emozioni sembrano diventare più forti e incontrollabili; le relazioni con la famiglia e con gli amici si complicano; arrivano le prime cotte; si desiderano maggiori libertà e autonomia, ma al tempo stesso si hanno anche mille incertezze, domande e timori. E si ha spesso pudore a chiedere. No, non è per niente facile. Ma è normale. Con questo libro l’American Medical Association spiega in modo chiaro e completo ciò che si deve sapere sull’adolescenza e sui cambiamenti che si attraversano e come parlare di tutte queste cose con i genitori e gli adulti di cui ci si fida. Si potrà così vivere il viaggio verso l’essere adulto più serenamente e fare buone scelte nei diversi ambiti della vita.
Trento, Erickson, 2010

Acquista su Amazon

Gioco da ragazzi. Quello che devi sapere sull’adolescenza

Amy B. Middleman, Kate Gruenwald Pfeifer

Trento, Erickson

Amy B. Middleman, Kate Gruenwald Pfeifer, Gioco da ragazzi. Quello che devi sapere sull’adolescenza,
Trento, Erickson, 2010

Diventare adolescenti è un passaggio importantissimo nella vita di ogni persona, pieno di cambiamenti e novità emozionanti ma anche non facili da affrontare. Il corpo si trasforma – cresce, si sviluppano le caratteristiche tipicamente maschili, a volte arrivano i brufoli… – e d’un tratto ci si inizia a preoccupare del proprio aspetto; le emozioni sembrano diventare più forti e incontrollabili; le relazioni con la famiglia e con gli amici si complicano; arrivano le prime cotte; si desiderano maggiori libertà e autonomia, ma al tempo stesso si hanno anche mille incertezze, domande e timori. E si ha spesso pudore a chiedere. No, non è per niente facile. Ma è normale. Con questo libro l’American Medical Association spiega in modo chiaro e completo ciò che si deve sapere sull’adolescenza e sui cambiamenti che si attraversano, e come parlare di tutte queste cose con i genitori e gli adulti di cui ci si fida. Si potrà così vivere il viaggio verso l’essere adulto più serenamente e fare buone scelte nei diversi ambiti della vita.

Acquista su Amazon


Gli adolescenti. Nè adulti, nè bambini, alla ricerca della propria identità

Augusto Palmonari

Bologna, Il Mulino

Augusto Palmonari, Gli adolescenti. Nè adulti, nè bambini, alla ricerca della propria identità, Bologna, Il
Mulino, 2011

Acquista su Amazon


Senso di giustizia e benessere in adolescenza

Giovanna Petrillo

Roma, Carocci

Giovanna Petrillo, Senso di giustizia e benessere in adolescenza, Roma, Carocci, 2012

Come viene percepita la giustizia? Quali fattori, di natura oggettiva e soggettiva, influenzano tale percezione? Quali rapporti intercorrono tra senso di giustizia e benessere in adolescenza? Tali temi sono affrontati nell’ottica degli adolescenti, considerati tra i principali protagonisti dei processi in atto e soggetti di diritto, sia pure ancora immersi in un percorso evolutivo che sposta sempre più in avanti i tempi di acquisizione di una piena autonomia dal mondo degli adulti. Nella prospettiva della psicologia sociale e di comunità, adottata in questo volume, il loro coinvolgimento attivo nei percorsi formativi tesi a sviluppare competenze nella gestione dei conflitti e una visione democratica della vita sociale è indispensabile per realizzare relazioni più soddisfacenti e un maggiore benessere psicosociale. I conflitti che si determinano nei nuclei familiari, nelle classi scolastiche e nei gruppi adolescenziali sono letti come attraversati da diverse visioni della giustizia, dei ruoli e delle responsabilità, dei diritti e dei doveri. Nel loro continuo confrontarsi e scontrarsi tali visioni influenzano comportamenti e prestazioni, contribuiscono a promuovere il benessere o il malessere degli adolescenti e possono concorrere a modificare la vita dei gruppi e delle comunità di appartenenza.

Acquista su Amazon

16 anni più o meno

Elena Rosci

Milano, Franco Angeli

Elena Rosci, 16 anni più o meno, Milano, Franco Angeli, 2000

Come si innamorano i ragazzi di oggi? Come si sentono a scuola? Che differenza c’è fra un gruppo e una banda? Quale profilo assumono, a sedici anni, l’identità femminile e quella maschile? Qual è il ruolo dei genitori e quali problemi devono affrontare? E le droghe, il piercing, il tatuaggio, la musica, i sogni, il rischio dell’Aids: come si rappresentano i ragazzi e le ragazze tutto questo? Questo libro nasce dall’incontro fra l’universo dell’adolescenza e gli psicologi di formazione psicoanalitica dell’Istituto Minotauro. Ne emerge un testo che tratta in modo inconsueto e innovativo temi, classici e non, della ricerca sugli adolescenti.

Acquista su Amazon

Silvia Arborini, Ke Kasino! L’ABC dell’adolescente, Molfetta, La Meridiana, 2009

Ke Kasino! L’ABC dell’adolescente,

Silvia Arborini

La Meridiana


L’adolescenza è un’età bellissima e irripetibile, ma anche complessa e dolorosa. Questo manuale può aiutarti a capire meglio il significato di ciò che ti succede. Questa fase della vita va vissuta con lo spirito giusto, è una prova da superare per diventare grandi o, come direbbero gli adulti, per diventare “maturo e responsabile”. Quindi, quello che ti sta accadendo o ti accadrà ha un nome ed un significato preciso, ogni tappa e ogni passaggio hanno un
senso. Per dirla tutta, in questo testo troverai ciò che è “normale” fare, l’ABC dell’adolescenza, per comprendere le conseguenze delle tue scelte. Attenzione! Lascialo leggere ai “tuoi adulti” solo se saranno pronti a pensare a te come ad una persona diversa, più grande, con bisogni diversi dal bambino che eri.

Acquista su Amazon


Alba Marcoli, Passaggi di vita: le crisi che ci spingono a crescere, Mondadori, 2003.


Pianeta adolescenti, a cura di Mariacristina Vanzetto/Rosanna Rodinò/Maria Maddalena,
Sinnos, 2004.


Barbara Straucht, Capire un adolescente: come cambia il cervello dei ragazzi fra i
tredici e i diciotto anni, Mondadori, 2005.


Francoise Dolto, I problemi degli adolescenti, TEA, 1998.

Chiara Marocco Mattini, Preadolescenza: la vera crisi, Centro Scientifico Editore, 2007.

Aldo Ferrari Pozzato/Giorgio Gallino, Ascoltare gli adolescenti con il cuore e con la
mente, Sonda, 2000.


Mary Pipher, Ragazze che diventano donne, Frassinelli, 1998.


Loredana Lipperini, Ancora dalla parte delle bambine, Feltrinelli, 2007.

Umberto Galimberti, L’ospite inquietante, Feltrinelli, 2007.


Rosalind Wiseman, Adolescenti terribili: come aiutare vostra figlia a sopravvivere alle
amiche, ai pettegolezzi, ai ragazzi e alle altre realtà dell’adolescenza, Corbaccio,
2005.


Mel Levine, Preparati, la vita comincia: come aiutare un adolescente a trovare se
stesso e a diventare adulto, Mondadori, 2006.


Alessandro Costantini, Tra regole e carezze: comunicare con gli adolescenti di oggi,
Carocci, 2002.


Eugenia Pelanda, Non lo riconosco più: genitori e figli per affrontare i problemi
dell’adolescenza, Angeli, 1995.


Domenico Barrilà, Inadeguati non si nasce: tracce per pensare la vita e per educare,
Carthusia, 2009.


Ivana Castoldi, Figli per sempre, Feltrinelli, 2005.


Monique Pisolato, Bum, bum: il debutto sessuale in adolescenza, La Meridiana, 2004.


Delia Vaccarello, L’amore secondo noi: ragazzi e ragazze alla ricerca dell’identità,
Mondadori, 2005.


Francois Ladame, Gli eterni adolescenti, Salani, 2004.


Alain Braconnier, Anche l’anima fa male: angosce infantili, angosce adulte, Feltrinelli,
2001.


Silvia Bonino/Elena Cattelino/Silvia Ciairano, Adolescenti e rischio: comportamenti,
funzioni e fattori di protezione, Giunti, 2007.


Nila Kapor Stanulovic, Psicologia dell’emergenza: l’intervento con i bambini e gli
adolescenti, Carocci Faber, 2005.


Maurizio Andolfi/Anna Mascellari, Storie di adolescenza: esperienze di terapia, Cortina,
2010.


Pupi/Fresedde, Parole allo specchio: l’età del disagio, Fatatrac, 2006.

Melita Cavallo, Ragazzi senza: disagio, devianza e delinquenza, Mondadori, 2002.


Documentare il disagio: come fare informazione su tossicodipendenze, alcolismo e
disagio giovanile, a cura di Linda Montanari, Angeli, 2000.


E’ giovane ma crescerà, a cura di Elena Buccoliero, Promeco, 2007


Henri Margaron, Le droghe spiegate a mia figlia, Mondadori, 2007.


Elena Buccoliero/Mara Meloni/Sabina Tassinari, Posta prioritaria: giovani, linguaggi e
nuovi mezzi di comunicazione, Carocci, 2003.


Gioventù catodica, a cura di Michele Marangi/Umberto Mosca, Celid, 2004.


Jesper Juul, Ragazzi, a tavola!, Feltrinelli, 2005.


William Leith, Fuori pasto, Sperling & Kupfer, 2005.


Elena Faccio, Il disturbo alimentare: modelli, ricerche e terapie, Carocci, 2001.


Igino Marchi, Anoressia: amica mia, nemica mia, Demetra 1999.


Manuela Gianantoni, Grasso amaro. L’anoressia mascherata: la donna, identità
negata e ritrovata, Melusina, 1994.


Marya Hornbacher, Sprecata: autobiografia di un’anoressica-bulimica che è tornata
alla vita, Corbaccio, 1998.


Justine, Ho deciso di non mangiare più: una storia di anoressia, Piemme, 2008.


Marida Lombardo Pijola, Ho 12 anni, faccio la cubista, mi chiamano principessa:
storie di bulli, lolite e altri bimbi, Bompiani 2007.


Bullismo: linee guida per la prevenzione e il contrasto, Ferrara, 2008.


Erica Valsecchi, Emergenza bullismo: manuale di sopravvivenza per i genitori e gli
educatori, Ancora, 2007.


L’alfabeto dei bulli: prevenire relazioni aggressive nella scuola, a cura di Maria
Assunta Zanetti, Erickson, 2007.


Evelyn M. Field, Difendere i figli dal bullismo, TEA, 2005.


Mario Di Pietro/Monica Dacomo, Fanno i bulli, ce l’hanno con me…: manuale di
autodifesa positiva per gli alunni, Erickson, 2005.


Bulli marionette: bullismi nella cultura del disagio impossibile, a cura di Guido
Crocetti e Davide Galassi, Pendragon, 2005.

LIBRI

ADOLESCENZA

Pubblicato da PSYPEDIA

Nome: Psypedia Qualifica: Redazione Mail: [email protected] Sito web: www.psypedia.it

error: Content is protected !!