Cos’è il Picacismo

  3. PSICHIATRIA, NOSOGRAFIA
picacismo

Il Picacismo o allotriofagia è un disturbo del comportamento alimentare relativo all’ingestione. Consiste in un irrefrenabile desiderio da parte della persona che ne soffre di mangiare e leccare sostanze insolite come terra (geofagia), gesso, cenere di sigaretta o il tabacco stesso, amidi, colla, bicarbonato, smalto per le unghie, matite, latte di magnesia, carbone, ghiaccio (pagofagia), palle di pelo o di lana (tricofagia), feci di animale (coprofagia) ecc.; insomma, tutte sostanze nocive alla salute.

È presente in svariati paesi e culture, quindi non è riconducibile a un suolo luogo, a un singolo stile di vita, ecc.

Si tratta di un disturbo più comune fra i bambini che tra gli adulti: tra un 10 e un 32% di bambini di età compresa tra gli 1 e i 6 anni è solito presentare questo problema, ma esso è verificabile anche negli adulti, in special modo nel caso delle donne incinte, che affermano di sentire maggior freschezza nell’organismo, cosa però non veritiera legata solo ad una percezione personale. Perché questo disturbo venga diagnosticato, sintomi si devono presentare almeno per un mese.

Leggi l’articolo

Psichiatria